Azzurri al secondo appuntamento pre-mondiale: stasera Italia-Lussemburgo

by · June 4, 2014

A dieci giorni esatti dall’esordio degli azzurri con l’Inghilterra e dopo le polemiche roventi seguite all’esclusione di Giuseppe Rossi dalla spedizione Mondiale, il gruppo guidato da Prandelli affronta stasera a Perugia, ore 20:45, un’altra tappa di avvicinamento alla manifestazione iridata. L’avversario di oggi è il Lussemburgo, squadra incontrata dagli azzurri già otto volte: data l’enorme differenza a livello tecnico sempre esistita tra le due nazionali, il bilancio parla di altrettante vittorie italiane, con 24 reti segnate e solamente una subita.

RossiL’ultimo confronto con i lussemburghesi data 27 aprile 1988: il risultato fu un secco 3-0 per la squadra guidata da Azeglio Vicini, grazie alle marcature degli interisti Ferri e Bergomi e dello juventino De Agostini. Avversario non trascendentale dunque, ma guai a prendere l’impegno sottogamba: mettere minuti nelle gambe e memorizzare gli schemi è fondamentale per avvicinarsi al meglio a un girone così duro come quello in cui giocheranno i ragazzi di Prandelli.

Verratti Italia

La gara di oggi, dunque, potrebbe essere un’ottima occasione per testare quel 4-3-3 su cui il ct azzurro sembra aver definitivamente virato dopo il grave infortunio che ha escluso Montolivo dal Mondiale brasiliano: molto interessante il centrocampo a tre con Pirlo, De Rossi e Verratti, concentrato incredibile di tecnica e personalità. In attacco, accanto a Balotelli dovrebbe esserci posto per Cassano e Insigne: per il parmense e il napoletano, dunque, ottima chance per mettersi in mostra e sovvertire le attuali gerarchie che, in prima linea, vedono favoriti Cerci e Candreva nel ruolo di esterni. E, ovviamente, occhio alle figuracce sempre dietro l’angolo: basta ricordare, per chi avesse la memoria corta, il clamoroso 2-2 di un anno fa con Haiti.

Probabili formazioni:

Italia (4-3-3): Buffon; Abate, Barzagli, Bonucci, Chiellini; De Rossi, Pirlo, Verratti; Insigne, Balotelli, Cassano

Lussemburgo (4-1-4-1): Moris; Jans, Schnell, Chanot, Janisch; Phillipps; Da Mota, Holter, Gerson, Mutsch; Joachim

Giorgio Tosto

Comments

comments