Colpaccio Usa: Ghana battuto 2-1

by · June 17, 2014

Finisce con una pesantissima vittoria per gli uomini di Jurgen Klinsmann il secondo match di giornata, nel gruppo G del Mondiale brasiliano: dopo la severa lezione impartita dai Panzer tedeschi a Cristiano Ronaldo e soci, la nazionale a stelle e strisce riesce solo nel finale a risolvere una partita equilibrata, dal risultato incerto fino all’ultimo. Tre punti che allontanano le polemiche dall’allenatore tedesco, dopo il polverone mediatico seguito all’esclusione dalla rosa dei 23 di un’icona del calcio d’oltreoceano come Landon Donovan.

Donovan

Dopo soli trenta secondi di gioco, Stati Uniti subito avanti grazie a Clint Dempsey, che salta Boye e trafigge l’estremo difensore ghanese con un gran sinistro. Poi tanto possesso palla africano e l’infortunio dell’attaccante statunitense Altidore: nel secondo tempo il Ghana alza il ritmo, con Muntari sugli scudi e il tardivo ingresso di Boateng. Solo nei minuti finali, però, arrivano le emozioni forti: pari di Ayew, che batte Howard con un tiro di sinistro su super assist di tacco di Asamoah Gyan, subito dopo il difensore centrale Brooks riporta avanti gli Stati Uniti grazie a un colpo di testa su calcio d’angolo.

Dempsey

La classifica del Gruppo G vede adesso Germania e Stati Uniti a braccetto con tre punti, Ghana e Portogallo ferme a zero.

Tabellino:

Ghana (4-2-3-1): Kwarasey; Opare, Mensah, Boye, Asamoah; Rabiu (dal 70’ Essien), Muntari; Atsu (dal 77’ Adomah), Jordan Ayew (dal 57’ Boateng), André Ayew; Asamoah Gyan. Allenatore: James Kwesi Appiah

Usa (4-4-2): Howard; Besler (dal 45’ Brooks), Beasley, Cameron, Johnson; Bedoya (dal 77’ Zuzi), Jones, Beckerman, Bradley; Altidore (dal 23’ Jóhannsson), Dempsey. Allenatore: Jürgen Klinsmann

Arbitro: Jonas Eriksson (Svezia)

Reti: André Ayew 82’; Dempsey 1’, Brooks 87’

Ammoniti: Rabiu 29’, Muntari 90’

Giorgio Tosto

Comments

comments