Straordinario Suarez, Inghilterra battuta 2-1

by · June 19, 2014

All’arena Corinthians di San Paolo, l’Uruguay di Oscar Tabarez ha battuto per 2-1 l’Inghilterra di Roy Hodgson. Uno straordinario Suarez, autore di una doppietta, tiene quindi in corsa l’Uruguay per la lotta alla qualificazione nel girone D, condannando l’Inghilterra, con tutta probabilità, alla eliminazione dal girone. Passiamo adesso all’analisi del match.

La prima frazione di gioco è estremamente piacevole da seguire, con entrambi le compagini meno timide di quanto era lecito aspettarsi. Sin da subito è una sfida a viso aperto tra i “leoni” inglesi e la Celeste. Al quarto minuto di gioco, la formazione di Tabarez centra il palo esterno, direttamente da calcio d’angolo. Al primo sussulto uruguagio, risponde dopo pochi minuti Rooney, la cui punizione a giro sfiora l’incrocio dei pali. Rimane ancora fermo a zero il taccuino delle marcature mondiali per il bomber del Manchester United. L’Uruguay si riaffaccia più che pericolosamente dalle parti di Hart al 15°, con il gran tiro di Rodriguez che termina alto di pochi centri menti. Al 26°, Suarez batte il corner e Cavani colpisce in girata il pallone. Il tentativo del bomber del Paris Saint-Germain sfiora la traversa. Quattro minuti più tardi il legno superiore è centrato da Rooney con un colpo di testa più che complesso da eseguire. Il match è vivo, frizzante, ma inchiodato sullo 0-0. Al 38° la svolta: gli uomini di Tabarez ripartono rapidissimi in contropiede, Cavani crossa meravigliosamente dalla sinistra e Suarez è abilissimo ad insaccare di testa in rete, beffando Hart.

uruguay_inghilterra74_09684_immagine_ts673_400

La seconda frazione di gioco inizia con l’Uruguay subito pericoloso: Nello spazio di pochi minuti, Hart para sulla linea la conclusione di Suarez, direttamente da calcio d’angolo; al 51° Cavani spreca dal limite dell’area piccola, allargando troppo la conclusione. L’inghilterra risponde poco dopo con Rooney che calcia a botta sicura da dentro l’area di rigore, ma Muslera para, mostrando grande reattività. Dopo un avvio di fuoco, il match diventa meno esaltante, entrambe le formazioni sembrano accusare i primi segni di stanchezza. Al 74° Rooney ristabilisce la parità con l’Uruguay, trasformando sul cross basso dell’infaticabile Johnson. Ad un quarto d’ora dal termine, e con un risultato che non serve a nessuno, il match si infiamma nuovamente. Al 77° Sturridge tenta il colpo di biliardo, ma Muslera riesce ancora una volta a respingere. Il ritmo del gioco è elevatissimo, per la gioia di tifosi e spettatori. A cinque minuti dal termine, sono però soltanto i supporters della Celeste a sorridere. Muslera rinvia e Gerrard spizza di testa verso dietro. La traiettoria innesta lo scatto di Suarez che trafigge con un bolide l’incolpevole Hart. Nei minuti finali, i leoni inglesi tentano l’assalto verso la porta difesa da Muslera, invano. Finisce 2-1 per l’Uruguay, trascinata da uno straordinario Suarez. Seppur non ancora matematicamente, l’Inghilterra si trova sull’orlo del baratro. In caso di pareggio domani pomeriggio tra Italia e Costa Rica, la nazionale di Hodgson dovrebbe già iniziare un mesto ritorno verso casa.

Gabriele Pulvirenti

Tabellino di gara

Uruguay (4-3-3): Muslera, Caceres, Godin, Jimenez, Pereira, Gonzalez, Lodeiro, Rios, Rodriguez, Cavani, Suarez;

Inghilterra (4-2-3-1): Hart, Johnson, Cahill, Jagielka, Baines, Gerrard, Henderson, Sterling, Rooney, Welbeck, Sturridge;

Marcatori: Suarez (39°), Rooney (72°), Suarez (85°)

Arbitro: Carlos Velasco Carballo (Spagna)

Comments

comments